en   fr   de   ro   es   it
  
     Username:  Password:  

registerforgot password?

Monday, 21 April 2014
Ricerca dopo artisti Ricerca
LAST  Advertisements
LAST  Last Queries

 


Ascoltare Sant'Antonio, giglio beato


Versi

Mistérios Da Meia Noite (Zé Ramalho)

Mistérios da meia-noite
Que voam longe
Que você nunca
Não sabe nunca
Se vão se ficam
Quem vai quem foi

Impérios de um lobisomem
Que fosse um homem
De uma menina tão desgarrada
Desamparada se apaixonou
Naquele mesmo tempo
No mesmo povoado se entregou
Ao seu amor porque
Não quis ficar como os beatos
Nem mesmo entre Deus ou o capeta
Que viveu na feira

Impérios de um lobisomem
Que fosse o homem
De uma menina tão desgarrada
Desamparada seu professor

Benditos Malditos Pil Pil (Joaquin Sabina)

Benditas sean las raras excepciones,
los moratones de los vulnerables,
los labios que aprovechan los rincones,
más olvidados, más inolvidables,
benditos sean, benditos sean.

Los santos milagrosos, los gordos cariñosos,
los locos que se creen Napoleones,
las pálidas **as, los dulces maricones,
los mocos de la gente con ventanas,
los tuertos que no quieren ver visiones,
los muertos que se mueren con las ganas.

Benditos sean los ceros a la izquierda,
los que nacieron en ningún lugar,
los de viva Zapata manque pierda,
las damas que se llaman Soledad,

El sable del sablista, la caries del dentista,
los buenos aires, los malos maridos,
las drogas veniales, la sopa del cocido,
los listos que parecen subnormales,
los que pudieron ser y no han querido,
los descendientes de los animales.

Malditos sean los justos, los sumisos,
los que tiran penaltis de cabeza,
los que para mear piden permiso,
los súbditos del dios de la certeza,

los que adornan las notas de sus hijos,
los probos ciudadanos, los niñatos,
los que follan con red y a plazo fijo,
los canallas que nunca han roto un plato.

Maldita sea la voz de la experiencia
que casi se equivoca a media suma,
la pipa de la paz con la conciencia,
los "oiga, que en mi taxi no se fuma",

los que se mojan poco cuando llueve,
los que sonríen en las fotografías,
los que progresan porque no se mueven,
los de la escandalosa mayoría,
malditos sean, malditos sean.

Benditas sean las rubias calentonas
que se emocionan por pasar el rato,
los tímidos que salen respondonas,
la mancha en la bragueta del beato,
benditos sean, benditos sean

los farias con saliva, los gallos de las divas,
los callos de las piernas de las cojas,
las amapolas rojas, la abuela en San Fermines,
los récords que no salen en los Guiness,
los cínicos que lloran en los cines,
los tréboles de tres o cuatro hojas,

las enfermeras que suben la fiebre,
las tetas de pezón hospitalario,
los gatos de no dan gato por liebre,
los misterios gozosos del rosario,

la novia del torero, los bronquios del torero,
los tristes que se ríen de la tristeza,
los ricos sin dinero, los vagos con pereza,
los últimos que llegan los primeros,
los calvos que se quitan el sombrero
ante la dignidad y la belleza.

Malditos sean los tontos con medallas,
los hijos de mamita, los chivatos,
los candidatos (cierra la muralla),
la letra pequeñita del contrato,

los alcahuetes del polvote ajeno,
la diabetes, el sida, los viejos,
los sorbetes de bilis con venero,
los que aplauden al príncipe de hinojos,
los cuentos de las cuentas al contado
los tipos de interés, los finiquitos,
los que jubilan a los jubilados,
los talibanes del último grito,

los que se pasan nunca de la ralla,
los mamporreos de la simetría,
los que exhiben el móvil en la playa,
los que hacen trato con la policía,
malditos sean, malditos sean.

Sentimento Pentimento (Neri Per Caso)

non restare sulla porta
entra pure se ti va
che se non sara' stasera
prima o poi succedera'

maledetta timidezza
che la voce se ne va
ma il silenzio si fa male
in silenzio siamo qua'

in fondo quando c'e' sentimento
non c'e' mai pentimento
quando c'e' sentimento
non c'e' mai pentimento

tutto gira intorno al sesso
perche' il sesso tira su
ma bisogna farlo spesso
non esistono i tabu'

fare il sesso e' naturale
e va bene ad ogni eta'
non c'e' niente di morale
e beato chi lo fa

in fondo quando c'e' sentimento
non c'e' mai pentimento
quando c'e' sentimento
non c'e' mai pentimento

Lady Lily White (Macbeth)

White dove lay lifeless on a crown of thorns
Beside a broken sword
Whirlwind blew out a candle
Heartrending cry

Tears were streaming down her face
Cold dread of death black cursed embrace
An endless nightmare croacked on the brink of despair
She felt she would die

Her thoughts flew to his brave betrothed
It was so long ago!
Sweet loving eyes of thee so far from mine
She felt she would die

Sweetheart, my light cruel fate calls me to fight

Sudden shadows fell on me
Was the dream of white dove a message of thee?

You may be wrong
May he live long!
How many winters
What cold you suffered in the pale warmth of hope

Gloomy icy blast from battlefront
Blew his dumb ashes back to court
Atropos broke fine thread of his life
She felt she would die

Calling from the highest hissing tower
Corvine shades abducted her murdered soul
Birds of ill omen stained the sky
She felt she would die

Jewel, my love the war is calling from above

Sudden shadows fell on me
Was the dream of white dove a message of thee?

Was not only a dream
Of suffocated beam
Harmonic torment
Tragedy masked in romantic dress

The tower was calling...she climbed the stairs to breathe better the death

...and the heaven was bleeding
She dressed in snow flickering as lily in storm
Like a dove flew up

E i cielo tinto nel rubino
Stringeva al seno suo il muto giglio,
Spenta la rosa nel viso candido bambino
Ricamava la parca fatal il sigillo vermiglio,
Igneo affluente del gentil ruscel diamante
Dolce scivolava al freddo mar del pianto.
Fragil ebbro d'amor libravasi lo spirto vagante,
E la terra la bruma copriva d'incanto

La Rinascita (Articolo 31)

Ahaaaaaaaa. Ohaaaaaaaa. Ahaaaaaaaa. E allora. U uh uhuuu. Vamos a bailar.

Rit.: Sballa strippa salta su (su su su) spaghetti funk la kru nel funky rendez-vous e la storia che rinasce
ogni volta più spessa evoluzione continua, ma la radice è la stessa, sballa strippa salta su (su su su)
spaghetti funk la kru nel funky rendez-vous e la storia che rinasce ogni volta più spessa evoluzione
continua, ma la radice è la stessa;

Io sono il frutto di una strana mutazione che sconvolge a ritmo la composizione di ogni mio gene.
Sopra la cassa passa ogni pulsazione, sul campione si edifica il mio DNA mattone per mattone, affina
la mia tecnica sparando la mia anima attraverso merda e poesia, è questione di bioritmica a rendermi
diverso immerso nella disciplina che ho studiato, imparato e adesso fatto mia, sono tornato, rinato,
uguale e cambiato, angelo beato e demonio reincarnato, artista arrivato e buffone alcolizzato, bagnato
di un successo meritato, rubato in quanto fortunato, riuscito fallito, la folla mi resuscita come in un antico
rito, TIPA, mò molla il colpo perché il funk t'abbozzo è tornato in città ci sta il mio barba DJ Jed-funky
nano sul fay, J.Ax sul might spaghetti funky nel fight e la spaghetti funk con il pas pec stage e c'è che
c'è la voglia e c'è che c'è la storia e c'è che, che che se nevica sono giorni di fuoco e non solo di
gloria, io rappresento per l'infame quello che per un computer rappresenta un virus, il microfono
rappresenta per me quello che la coperta rappresenta per Linus, il risultato rappresenta ciò che per un
mago rappresenta un ocus focus, e tutto è ben studiato e ben documentato come un articolo su focus,
quindi passa a me, diffida dalle imitazioni, le ali sulle scene e mani strette sui coglioni, dove trovi i
campioni sukeroni infamoni, io so solo che un purosangue non fa gare coi pony, senza rivali in quanto
non è una sfida, ma è la vita che decide quanto vali e come peli c'ho più stili che Jack vinili, che
Ferrara chili, che una ragnatela fili, che un treno sedili, che un burrito chily e adesso passo da uno stile
spesso ad uno ancor più grasso quindi non m'abbasso a fare gare con M.C. sottili, Articolo 31 ancora
domina il party a caccia del mio tempo prima che sia troppo tardi, con le mani per aria aiuta questa
mia storia e il mio concetto di festa è una distanza che s'accorcia. Sballa, strippa, salta su spaghetti
funk la kru nel funky rendez-vous, stimolante per lei tipo HATU e l'M.C. pollo cuoce sopra il funky
barbecue, e questo funky è tranqi quando è tranqi il sottoscritto, zitto o lo faccio così peso che ti ci
schiaccio sotto, se scatta il bit del funk t'abbozzo non c'è cazzo che tenga questo andazzo tira in
mezzo, se il mio DJ sopra il piatto, sta faccenda lascia che ti prenda e che ci prenda a vicenda, lascia
che qualcuno s'offenda e che qualcuno lo ritenga una leggenda, ma spaghetti funk a palla vai bella
shakera il culetto tipa, ora di nuovo in vita;

Rit.

Qui non è questione di incontrare il gusto delle masse, ormai non è tanto questione di stile, ma è
questione di classe, è essere diverso da ogni produzione che si fa nella penisola italica, diverso nella
musica, originalità prima qualità regola per essere evidente contemporaneamente in due realtà, senti
qua un italiano per quanto in tecnica capace di tradurre la capacità dello statunitense rapper sarà
sempre un blues contro un poker, chi se ne frega si essere Zucchero se c'è Jajjo Cocker, DJ Jad
attacca il cavo, manda il ritmo di gusto lo schiavo, scatta il funk pure se il senso è Lady Patty Bravo,
rispettando le radici mischi i frutti di una nuova botanica la chiamo spaghetti funk t'assicuro è roba
inedita, per il 98 risorto mi davano per morto, ma il film che ti porto è un altro colossal del Festival
formato in corto, nessuna scorciatoia anzi creare quello che non c'è mai stato è come rendere
credibile l'incredibile, dimostrare realizzabile l'utopia, via dalla mia corsia, sono in sorpasso perenne,
alza le antenne, arrivo al 4° disco con più notizie della C.N.N., con la strofa che spacca la base che
spacca qualsiasi bla-bla prende il volo, se stai con noi se ti va, se non ti va schippa e vaffanculo;

Rit.

Rit.

Ma, io questa musica proprio non la capisco. Ai miei tempi si che si ballava, quando la città era in
mano ai ragazzi del King Mauri . Ehe. Era feste tutte le sere e quanto ci piacevano a noi ragazze quei
mascalzoni. Eh, erano grandi tempi, anche se un po' pericolosi. C'era Johnny Cannuccia, Jack Shorty
e tutte le sere al loro night suonavano lo spaghetti funk. Mhmm, che tempi

Hellfire (All 4 One)

Priests
Confiteor Deo Omnipotenti (I confess to God almighty)
Beatae Mariae semper Virgini (To blessed Mary ever Virgin)
Beato Michaeli archangelo (To the blessed archangel Michael)
Sanctis apostolis omnibus sanctis (To the holy apostles, to all the saints)
Frollo
Beata Maria
You know I am a righteous man
Of my virtue I am justly proud
Priests
Et tibit Pater (And to you, Father)
Frollo
Beata Maria
You know I'm so much purer than
The common, vulgar, weak, licentious crowd
Priests
Quia peccavi nimis (That I have sinned)
Frollo
Then tell me, Maria
Why I see her dancing there
Why her smold'ring eyes still scorch my soul
Priests
Cogitatione (In thought)
Frollo
I feel her, I see her
The sun caught in raven hair
Is blazing in me out of all control
Priests
Verbo et opere (In word and deed)
Frollo
Like fire
Hellfire
This fire in my skin
This burning
Desire
Is turning me to sin
It's not my fault
Priests
Mea culpa (Through my fault)
Frollo
I'm not to blame
Priests
Mea culpa (Through my fault)
Frollo
It is the gypsy girl
The witch who sent this flame
Priests
Mea maxima culpa (Through my most griveous fault)
Frollo
It's not my fault
Priests
Mea culpa (Through my fault)
Frollo
If in God's plan
Priests
Mea culpa (Through my fault)
Frollo
He made the devil so much
Stronger than a man
Priests
Mea maxima culpa (Through my most griveous fault)
Frollo
Protect me, Maria
Don't let this siren cast her spell
Don't let her fire sear my flesh and bone
Destroy Esmeralda
And let her taste the fires of hell
Or else let her be mine and mine alone
Guard
Minister Frollo, the gypsy has escaped
Frollo
What?
Guard
No longer in the cathedral. She's gone
Frollo
But how? Never mind. Get out, you idiot
I'll find her. I'll find her if I have to burn down all of Paris

Hellfire
Dark fire
Now gypsy, it's your turn
Choose me or
Your pyre
Be mine or you will burn
Priests
Kyrie Eleison (Lord have mercy)
Frollo
God have mercy on her
Priests
Kyrie Eleison (Lord have mercy)
Frollo
God have mercy on me
Priests
Kyrie Eleison (Lord have mercy)
Frollo
But she will be mine
Or she will burn!

Generación Espontánea (Mama Ladilla)

Nosotros no somos la generación de la X
ni la J, ni la H, ni la Q.
Nosotros somos la basquita que en invierno,
con el frío, tirita.
Y, en verano, del calor nos asamos y salimos
por la noche que hace rasquita.
Nosotros no somos lo que tú quieras que seamos
¿de qué nos conoces? si tú y yo no nos hablamos.
En el programa del Hermida
se monta una trifulca de los más divertida
jóvenes y viejos dejándose el pellejo
discutiendo como locos de nada.

Conversación a veces idiota, a veces profunda,
fornicación algunos a pelo y otros con funda,
una canción, un día de sol, un día de lluvia,
una mierda en el suelo, gaviotas en el cielo,
Chanquete bajo tierra y siempre hay guerra
y el alcalde es tonto, echémoslo pronto,
es un puto beato, y sueño que lo mato,
prohibido fumar cannabis sativa,
izquierda y derecha gastando saliva,
películas **, un pollo en el horno,
la mili, tu coño, tu vieja, su moño,...

que de entre los moños pertenece
a la generación 27-13.

Nosotros no somos los personajes de tu cuento
ni somos fotocopias que vuelan con tu viento.
Los políticos huelen a corrupto,
pero no huelen peor que el chorizo de un eructo.

Si no me dan trabajo me importa un carajo,
me haré vendedor de ajos.
Sigue gruñendo, sigue ladrando, sigue rebuznando.
Inventor de etiquetas,
pilla una medalla y te la hincas en la teta,
que yo me lustraré los cojones con ese uniforme
que tú me propones.

Métete un dedo por el culo
y lánzate al espacio, tio nulo.

Torna Pierpaolo (Squallor)

Pierpaolo: Prontoooo.....
Formantina: siiii
P: ...casa Cardani Bofini Vatti Falli Curlo
F: si signorino..
P: c'è sempre il mio papà, o se ne è andato via?...
F: no, aspettava la telefonata signorino Pierpaolo, adesso glielo passo
P: pronto...
Papà: si...
P: a ci sei....è qui che ti volevo
Pa: ero qui che ti aspettavo...
P: io sono andato alle efelidi...
Pa: mi fa molto piac...
P: ...a farmi un pò di vacanze per i cazzi miei...
Pa: mi fa moooolto piacere..
P: ora ti volevo dire, che qui si spente pesanta, pesanta, pesanta
Pa: non c'è il minimo problema Pierpaolo
P: ed io sono rimasto a costo di quattrini.
Pa: ma per l'amor di...
P: praticamente, nun teng' nà lira
Pa: ma non c'è nessun problema Pierpaolo, tu domandi, chiedi e io ti dò
P: si lo so che tu sei buono,... IO NO!
Pa: eh... va bene, ma, però, ma devi capire la mia condizione Pierpaolo, ormai sono...
P: il mio amico Pierluigi Tarro...
Pa: si...
P: il papà gli ha mandato un milione e mezzo...
Pa: di dollari?...
P: no di dollari, di sterline....
Pa: alla faccia del....
P: quello che aveva prelevato dalla cassa che tu sai.....
Pa: shhhhh,......Pierpaolo,....shhhhhh
P: e che so anche io, e ne potrei parlare con dei miei amici
Pa: per l'amor del cielo Pierpaolo....shhhh
P: quelli di Novella tremila...
Pa: mmmmmmmmmmMMMMMmmmmm,......Pierpaolo, non mi fare così, mi fai venire un attacco...
P: No no no no no no no....
Pa: ...di angina pectoris...
P: no no non se ne parla neanche
Pa: ma te lo dò
P: quello si,
Pa: te lo dò
P: quello si,
Pa: te lo dò
P: quello si,
Pa:e questo..
P: quello NO
Pa: e madonna Pierpaolo sei intransigente...
P: si questo mi piace... questo pure,... questo si...
Pa: Potrei fare una cosa Pierpaolo....
P: no, non state in pensiero per me...c'ha io mi diverto sempre c'ha faccio paura
Pa: ... potrei raggiungerti ....
P: la mamma?
Pa: sta benissimo...Pierpaolo,.. soffre..
P: no, non me la passare... che mi esaurisce ogni volta che la sento,.. perchè è a
tormentone...."torna a casa, torna a casa..."... e chi sono,... Lassie??
Pa: hai ragione...
P: io a casa non ci torno più
Pa: va bene...
P: perchè qui c'è un sacco di fica...
Pa: ..vengo anch'io!...
P: e mi diverto...
Pa: ..vengo anch'io!...
P: ... MOLTISSIMO...
Pa: beato te Pierpaolo,... sapessi qui che...
P: li senti i violini,.. quelli sono tutti MIEI,... LI HO COMPRATI IO!!.....
Pa: mi fa piacere per te...
P: e mi seguono dapperttutto...
Pa: mi fa piacere per te...
P: vuoi nella stanza da letto,...
Pa: SI...
P: ...vuoi nell'ascensore...
Pa: SIIII....
P: vuoi nà riecimilalire...
Pa: SIIIIIIIIIII!!!!!!!!!
P: no non te la voglio dare!!!...e ti saluto,...
Pa: si...
P: ti rinfresco la memoria...
Pa: sii..
P: e ti mando a fà n'mocca a chi te muort'!....ciao......
Pa: ciao.... mha mha,... pronto, PRONTO.... MARIA, marò, ma cosa hai fatto, una specie di cane,.. questo non è un bambino questo mi opprime!!!!,.. io gli mando tutto, ormai non c'è la faccio più!!....MARIA cosa hai combinato quel giorno in clinica,..ti hanno fatto un parto carrarmatico invece che cesarico!!!.. .ma cosa hai subdorato, cosa hai creato,... fammene andare,...VINCENZO!!... vado in ufficio, vado in ufficio,.. questa casa è diventata un bordello!!!

E Se Tornera (Al Bano & Romina Power)

Al Bano:
E se Dio avra tempo tornera
se avro un fiore in mano, non lo so,
splendera senz'altro nei suoi occhi il sole
quando tra i bambini giochera.

Lo credevo perso invece e qui.
Lo ritrovo ancora dentro me.
Sul fiume mi svela dov'e la sorgente,
e lontana, ma ci arrivero.

Al Bano with Choir:
E nei campi biondo cresce il grano,
pane fresco ancora si fara.

Al Bano:
E nel mondo torna io da uomo, aspetto
ed il vino in fresco gli terro.

Nelle mani preghiere non ne ho,
ho cercato non ne ho avuto mai (?)
ma anch'io ho cavato nel suo giardino
e la fronte lui mi asciughera.

La mia donna al fianco ci sara
con un giglio bianco aspettera
se nel mondo torna io da uomo, aspetto
ed il vino in fresco gli terro.

Choir:
E nei campi biondo cresce il grano,
pane fresco ancora si fara
se nel mondo torna io da uomo aspetto
ed il vino in fresco gli terro.

Al Bano:
Ed il vino in fresco gli terro.
Ed il vino in fresco gli terro.
Ed il vino in fresco gli terro.
Ed il vino in fresco gli terro.

Pierpaolo A Beverly Hills (Squallor)

- E' un po' di tempo che non chiama Pierpaolo… Cosa farà? Cosa farà? Cosa farà?
- Pronto? Casa Borili-Baratti-Bolotti-Boffa?
- Sì… questa è la segr…
- C'è il mio papi?
- Sì… glielo chiamo, c'ha la segreteria telefonica…
- Ah… ti ho beccato, facevi dire dalla segreteria telefonica che non c'eri…
- Non è… Non era…
- Stasera ti ho beccato… mo' paghi quello, quello, quello e questo.
- Sono pronto. Sono pronto.
- Ti vengo a dire…
- Dimmi tutto.
- Mi servono cinquanta milioni di dollari…
- Alla faccia del…
- Perché io mi sono fidanzato con Madonna…
- Ah, quella che sta a Napoli?
- Non dire stronzate, non è quella che pensi tu, voi ce l'avete a Roma…
- Scusami, scusami…
- Io qui a Beverly Hills…
- Dove?
- …Tutte le sere al Magambo Hotel…
- Ah…
- …sto con Madonna…
- Quella che sta a Roma?
- Faccio il produttore cinematografico.
- Ho piacere.
- Ho prodotto…
- Che film?
- …"La mutanda insanguinata"…
- Bene. E poi?
- "Tre canguri a Hong Kong"…
- Titolo originale. Mi fa ridere.
- "Il fratello più piccolo di Rambo"…
- E chi è?
- Come chi è? E' quello che in culo te lo stampo.
- Vengo costì, ti darei uno schiaffone che…
- Com'è che non ridi?
- Non rido no…
- Senti, a proposito, la mamma come sta?
- Eh… come deve stare… è preoccupata…
- Mmmmh… E tu la fai disperare…
- Che ci vuoi fare… ormai è andata…
- Dunque, ti vengo a dire…
- Sì. Dimmi, dimmi, dì...
- Qui ci sono palmiti, meteoriti, sanguaciti e ossi arrugginiti… nel canyon…
- Eh… ne mort… Ti diverti?
- Qualche giorno prendiamo le nostre jeep fuoristrada e ce ne facciamo di cotte e di crude…
- Po po po po po po…
- Po po po po po po… Saltiamo, zompettiamo e baciamo, saltiamo, zompettiamo e baciamo…
- C'hai un culo così, Pierpaolo…
- Ancora in Italia con gli scioperi dei Cobas state voi… Ho letto sul giornale, fate schifo al cazzo…
- Non essere volgare…
- Qua non esiste uno che sciopera, tutti miliardari.
- Lo so. E qua invece possiamo…
- Entri nel ristorante c'è un miliardario. Vai al cinema, due miliardari.
- Poi?
- Vai a teatro, quattro miliardari.
- Poi?
- Vai alla mensa, cinque miliardari.
- Eeeeh…
- Vai allo sciopero, non c'è un miliardario. Va bè, a quello non ci vado… Qua c'è uno sfarzo che fa impressione.
- Vengo?
- Incontro un amico? Ciao. PO'. E stappo una bottiglia di champagne…
- Ne incontri due…
- Incontro due amici? PO' PO' PO'. No, ho fatto uno in più. PO' PO'. Due bottiglie di champagne. Qua c'è la vita vera.
- Eh, beato te…
- Spini, spinelli, spinotti, spinotti, spinelloni, qui non si capisce, è un turbillon di sesso…
- Vengh' io?
- No, tu non puoi venire…
- Perché?
- Perché tu guarda, poi tu c'hai una certa età…
- Va a cacare, io c'ho… ho fatto i soldi…
- Solo i ragazzi dagli otto ai quattordici anni…
- Eh, ma io c'ho il danaro…
- Il resto… tutto il resto è soia.
- All'anima di chi t'è muort…
- No. No no no no no…
- Piglio un aereo e vengo.
- Sì sì… No.
- Eh, lo vedi. Adesso te ne vai in culo, eh… Di venire…
- Non devi venire, non puoi venire. Te ne esci all'aeroporto, ti vedono, anziano, niente, qui a Los Angeles nie… anziani non ne vogliamo, vattenne vattenne vattenne vattenne vattenne vattenne…
- Eh, ma io c'ho i soldi…
- Qua ci so' tre categorie: produttori…
- Mmmh…
- …Arabi…
- Mmmh…
- …e miliardari.
- Eh. Io so' ricco…
- Tu potresti venire, ma c'è posto… passaporto ritirato…
- Eh.. le mie conoscenze… ci potevi aggiungere…
- Ciao… Ah, ti voglio dire una cosa: manda presto.
- E figurati se no…
- Manda presto se no so' cazzi fernet. Sarebbero cazzi amari.
- Mi fa ridere…
- A buon intenditor, poche parole. Ciao.
- Mh. Vafanculo, Pierpaolo.
- Ah, quando vedi mia mamma…
- Sì.
- …digli così, che la chiamo domani…
- Va bene.
- … o al prossimo ellepì.
- La chiamo io? Se non la chiami tu la chiamo io? Se n'è sciuto Pierpaolo, chiudi.


Video


Convento dei Frati Minori di Cava dei Tirreni, 26 maggio 2009 canzone inedita popolare: Sant' Antonio, giglio beato (Pisano/tradizionale), scritta in occasio...




Mp3, Musica, Download, Versi, Canzoni, Concerti, Bigletti, Live, Video, DVD, Gratis, Discografia, Mpeg, Compra, Band, Artista, Album, Collezione, Archivio, Eventi, Ricrca, CD